Concluso il RITIRO INVERNALE 2019

TERRE ROVERESCHE – Si è concluso, domenica 29 dicembre scorso, il ritiro di formazione invernale organizzato dal Centro Missionario della Diocesi in collaborazione con i missionari Saveriani di Parma e la Pastorale giovanile diocesana.
Venti sono stati i giovani della Diocesi che hanno preso parte a questi tre giorni di formazione, dal titolo “Battezzati e inviati: il nostro primo passo”, presso il Santuario di Spicello guidati da don Mauro Loda, Renovat, Gael e suor Angela della famiglia missionaria saveriana di Parma.

 

La prima giornata ha visto come parola chiave “battezzati” e si è sottolineato, attraverso l’icona evangelica di Nicodemo, che tutti in forza del battesimo sono chiamati ad essere missionari, a ricercare Cristo in quanto già cercati da Lui e a stare con Lui. La giornata si è conclusa con un momento di preghiera guidato dai frati minori Cappuccini della comunità di Fossombrone e un gioco di riflessione sull’economia solidale perché in quanto battezzati siamo chiamati tutti a costruire un mondo migliore, più giusto.

Nella seconda giornata invece a fare da filo rosso è stata la parola “inviati”. Nel pomeriggio è intervenuto Massimo Mogiatti, presidente della Cooperativa sociale Shadhilly che ha testimoniato la sua esperienza lavorativa a favore degli ultimi, della giustizia sociale e del commercio equo e solidale. Infatti, Shadhilly è una cooperativa di commercio equo e solidale che ha scelto di specializzarsi nell’importazione e nella commercializzazione di caffè, uno dei prodotti simbolo dello sfruttamento e dell’ingiustizia del sistema economico globale.


Il ritiro invernale del Centro Missionario Diocesano si è concluso con la celebrazione Eucaristica presieduta da mons. Biguzzi Giorgio, già vescovo saveriano in Sierra Leone e amico di lunga data del Centro Missionario della Diocesi di Fano Fossombrone Cagli Pergola. In questa ultima giornata ogni giovane partecipante si è preso l’impegno concreto di fare il proprio passo nelle diverse realtà che si vivono tutti i giorni.

Presente alla tre giorni di formazione, anche il direttore del Centro Missionario Diocesano, Marco Gasparini che, nella giornata iniziale, ha sottolineato l’importanza dell’impegno missionario in ogni ambito e in ogni ambiente della vita, dalla scuola alla parrocchia. Inoltre, ha esortato gli animatori presenti ad assumere un ruolo di corresponsabilità nell’azione di animazione, formazione e cooperazione prendendosi degli impegni in ambito diocesano.

MM

 

Pubblicato in News, Ritiri invernali