Bomboniere

Per i tuoi momenti da ricordare (Comunioni, Cresime, Matrimoni, Battesimi) puoi fare un dono diverso, più solidale con chi vive in situazioni di povertà regalando bomboniere e oggetti provenienti dalla diocesi di Isiolo in Kenya, dove un gruppo di donne si è messo al lavoro.

L’attività del gruppo delle donne, è partita nei primi mesi del 2000. Da sempre comunque le donne Turkana, si sono industriate nell’intrecciare contenitori di ogni genere per uso domestico. La materia prima che usano è una specie di bassa palma dalle cui lunghe foglie ricavano le striscioline di fibra che vengono impiegate nella manifattura dei cestini. Una volta sfibrate le striscioline devono essere messe a bagno e mantenute umide fino al momento della lavorazione ma non troppo a lungo, altrimenti perdono il loro colore paglierino originario e questo spiega il perché alcuni cestini sono più scuri di altri.

Per loro è una attività estremamente vantaggiosa specialmente se comparata con quanto guadagnano (250 Ksh) vendendo un sacco di carbone di legna. Sino ad ora la produzione di carbonella (molto richiesta per cucinare nelle città, anche a Nairobi, visto i costi proibitivi delle bombole del gas) era l’unica loro fonte di introito, in genere libera da pretese del marito. Purtroppo la carbonella richiede, un enorme dispendio di tempo (una settimana circa) e di fatica; taglio dell’albero e dei rami, preparazione della pira coperta di terra bagnata (trasporto dell’acqua), combustione controllata, cernita della carbonella e trasporto a Isiolo (a piedi con il sacco sulla testa se vogliono risparmiare i 100 Ksh richiesti dal Matatu, “Taxi” locale).

E tutto questo senza considerare l’aspetto ambientale: un acacia (l’albero più comunemente tagliato) impiega anche 40/50 anni per svilupparsi in un territorio semi-arido come il nostro. Alcuni anziani missionari che passavano di qui nei primi anni 60, dicono che a quel tempo questa zona, ora tipicamente savana, era una foresta di grandi acacie.

Ora invece con la produzione dei cestini (a seconda dell’abilità di ciascuna e del tipo, riescono a farne uno o due al giorno) l’introito economico è di gran lunga maggiore, con molto meno fatica e questo spiega perché il gruppo da 10/12 donne dell’inizio è aumentato sino all’attuale 50/60 donne; le quali, tra l’altro, hanno deciso di depositare la metà dell’incasso di ogni cestino in un fondo per pagare la scuola ai figli o per spese mediche d’emergenza.

Scegli nella foto la/e bomboniera/e che ti interessano (grazie al numero corrispondente) e contattaci per verificarne la disponibilità numerica allo 0721 950258 (Don Giancarlo) ore pasti. Chiediamo per le bomboniere un offerta pari a quello che avreste speso per le normali bomboniere.

Anche tu puoi aiutarle, chiamaci per ordinare le tue bomboniere!!

Come aderire
IBAN:
IT 46N 08519 68550 000090100984
intestato a Diocesi di Fano pro missione Ngaremara, presso BCC Fano