CMD 2017: Alex, Luna, Matteo, Benedetta e Margherita si raccontano

LA PAROLA AI PARTECIPANTI DEL CMD 2017
Alex, Luna, Matteo, Benedetta e Margherita si raccontano

 

Perché hai deciso di partecipare al Campo Missionario Diocesano ?
Alex: Mi sono iscritto al campo perché molti me lo avevano consigliato e perché si conoscevano un sacco di persone nuove. All’inizio ero un po’ titubante perché non sono uno molto praticante però ho deciso di buttarmi e vedere come andava, ed è stata la scelta migliore che potessi fare.
Matteo: Sinceramente ho deciso di partecipare a questo campo per la pressione di una mia amica e per voler cambiare un po l’estate.
Luna: Ho deciso di venire al campo perché ci venivano alcuni miei amici e chi l’aveva già fatto mi aveva detto che sarebbe stata una bellissima esperienza.
Benedetta:
Ho deciso di partecipare di nuovo, per il secondo anno, perché dopo l’anno scorso volevo rivivere il clima del campo missionario diocesano.
Margherita:
Ho deciso di partecipare al campo missionario perché l’anno scorso mi è piaciuto tantissimo, avevo fatto nuove esperienze e amicizie, avevo vissuto solo emozioni positive e non c’è stato niente di negativo e non vedevo l’ora di rifarlo anche quest’anno.

Descrivi con una parola questa settimana.
Alex: Piena. Piena di momenti belli, piena di emozioni, piena perché c’era molto da fare durante il giorno, piena di ricordi che rimangono in te.
Matteo: Insieme
Luna: Amicizia
Benedetta: Indelebile
Margherita: Indimenticabile. 

Cosa ti sei portato a casa come insegnamento da quest’esperienza?
Alex: Da questa esperienza mi porto dietro il dono dell’amicizia e l’emozioni che una settimana dedicata a Dio e a noi stessi ci può regalare, perché in questi campi non esiste solo la preghiera ma è piena di momenti indimenticabili e di ricordi bellissimi legati a noi, ai nostri amici e a Dio.
Luna: Ho capito che aiutare qualcuno è gratificante e ti fa crescere.
Benedetta: Mi porto a casa la voglia di fare, e di non rimanere sul divano a far nulla, e di aiutare gli altri come posso.
Margherita: Mi porto a casa una crescita personale, tanti nuovi amici e bellissime esperienze.

Come metterai in pratica nel tuo quotidiano quello che hai vissuto in quei giorni?
Alex: Cercherò di mettere in pratica quello che vissuto cercando di ripetere nella mia vita ciò he ho fatto durante questa settimana.
Matteo: Cercando di aiutare maggiormente gli altri e me stesso.
Luna: Cercherò di non tirarmi  indietro nelle situazioni difficili della mia vita .
Benedetta:
Provando e volendo ricominciare una vita in parrocchia, che avevo perso nell’ultimo anno.
Margherita:
Ho capito che devo conoscere meglio me stessa e Dio, quindi ho intenzione di dedicare più tempo a me stessa e avvicinarmi di più a Dio, pregando, andando a messa più spesso e facendo l’aiuto catechista.

Lo consiglieresti ad un amico ?
Alex: Lo consiglierei perchè certe emozioni ed esperienze le vivi solo facendo questa esperienza.
Matteo: Lo consiglierei vivamente a tutti dato che non vedo perchè non dovrei consigliare agli altri quello che è piaciuto a me.
Luna: Lo consiglierei ad un altro giovane perché il CMD mi ha fatto conoscere tante cose belle, ho vissuto un’esperienza fantastica che sicuramente rifarò.
Benedetta:
Assolutamente. Già quest’anno sono riuscita a convincere due mie amiche; lo consiglierei per le emozioni che si provano, e per la voglia di fare durante il lavoro mattutino, la formazione del pomeriggio e l’entusiasmo della festa alla sera.
Margherita:
Lo consiglierei molto vivamente a tutti i miei amici/conoscenti perché penso che sia una esperienza da fare nella vita, dove si può solo imparare e crescere.

a cura di Michele Montanari

Grazie a:
Alex, 17 anni della parrocchia di San Pio X.
Matteo, 16 anni di Orciano.
Luna, 16 anni della parrocchia della Santa Famiglia di Fano.
Benedetta, 17 anni della parrocchia di San Pio X.
Margherita, 17 anni della parrocchia di San Pio X.

Pubblicato in Campo Missionario 2017, News

CMD 2017: Ultimo giorno – Villa Alta del Prelato

29 luglio 2017 ULTIMO GIORNO – Villa Alta del Prelato a Fano

FANO – Si conclude oggi il campo missionario che quest’anno ha coinvolto molti giovani della diocesi e le parrocchie di Apecchio, Barchi e Sant’Andrea, Piagge e San Giorgio, Orciano e S. Pio X (Fano) che li hanno ospitati.
Dopo l’abbondante colazione, Beatrice e Natalia ci hanno presentato il progetto Policoro. Esso è esteso in tutta Italia e ha come obbiettivo l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. Durante la messa, celebrata alla Villa Alta del Prelato con il missionario che ci ha guidati in questa settimana e tutti gli altri preti che ci hanno seguito in questo cammino, tutti coloro che volevano hanno condiviso con gli altri una parola, una frase, dicendo ciò che del campo si portano a casa , per continuare così nel quotidiano la bellissima esperienza vissuta, e ognuno ha ricevuto il mandato missionario.
Subito dopo il pranzo e l’elezione di mr e miss straccio e la consegna di vari premi ad honorem, don Matteo ci ha proposto vari appuntamenti per quest’anno per continuare a vivere lo stile del campo anche tornati a casa, perché ormai tutti sanno che IL CAMPO INIZIA QUANDO FINISCE.
Un ringraziamento speciale va ai due fantastici direttori che si sono dedicati con impegno all’organizzazione, alle parrocchie che ci hanno aperto le porte, a tutti gli animatori e agli “Autieri”, ma soprattutto a tutti i giovani che hanno partecipato e che hanno reso questo campo indimenticabile.

Martina Mercurio, Elisabetta Vitali, Marco Caverni e Tommaso Rondini

Taggato con: ,
Pubblicato in Campo Missionario 2017, News

CMD 2017: Sesto giorno – San Pio X Fano

28 luglio 2017 SESTO GIORNO – San Pio X a Fano

FANO – Nonostante S. Pio X sia a tre minuti dal Prelato siamo comunque riusciti ad arrivare in ritardo anche oggi. S. Pio X, l’ultima tappa del Campo Missionario Diocesano 2017, ci ha aperto le porte e si da il via alla raccolta. Purtroppo però ci siamo persi nei palazzi del quartiere, anche se ben servito (le terrazze sono state spazzolate in venti minuti).
Novità del pasto di mezzogiorno era l’assenza del melone, che ci ha accompagnato cinque giorni su cinque.
Subito dopo il pranzo ci siamo trasferiti a Villa San Biagio immersa nel verde e nel silenzio. Dopo il saluto di don Vincenzo Alesiani, sacerdote orionino, ci siamo calati in un clima di deserto personale in cui abbiamo potuto riflettere, chi più chi meno, sulla settimana trascorsa.
Dopo una cena abbondante, ci siamo preparati per l’ultima festa del campo, che si è rivelata un vero e proprio successo.
In  piazza Unità d’Italia, i ragazzi hanno concesso al pubblico il meglio del meglio. Oltre al solito canovaccio, i direttori stessi e gli animatori si sono sbizzarriti in una simpatica scenetta intitolata “Omicidio in cattedrale”. Tornati a Villa Alta del Prelato, abbiamo fatto una veglia in cerchio sotto le stelle a lume di candela, dove ognuno ha espresso un pensiero  a proposito di questa settimana appena trascorsa.
Domani rimarremo al Prelato  per terminare con il mandato missionario.
Ciao, semplicemente ciao!

Martina Mercurio, Elisabetta Vitali, Marco Caverni e Tommaso Rondini

SABATO 29 LUGLIO: Giornata conclusiva al Prelato di Fano

Pubblicato in Campo Missionario 2017, News

CMD 2017: Quinto Giorno – Orciano

27 luglio 2017 QUINTO GIORNO – Orciano

 

ORCIANO – Orciano, 27 luglio 2017. Ore 9:30.
Giungiamo giusto in tempo giù a Orciano alle 9:30, anticipando il nostro solito ritardo. Insieme coi giovani giocondi del posto giriamo le grigie strade di asfalto e raccogliamo generi alimentari. Dopo una leggera spinta da parte di un pulmino nei riguardi di una fioriera fiorita, gustiamo gonfi d’appetito grandi piatti di svariate pietanze, come l’amatriciana.

Il silenzioso loquace don Andrea sazia le nostre orecchie con una bella testimonianza sulla sua esperienza missionaria giù in Perù. In aggiunta alle parole di don Andrea, la graziosa ventenne di nome Laura ci dice del suo prossimo viaggio missionario sempre giù in Perù.  Dalle loro testimonianze ci giunge il consiglio di sperimentare nuove esperienze buttandoci con fiducia nelle novità, pur non sapendo come sarà l’atterraggio;  come acqua viva sempre in movimento, che ha il coraggio di cadere giù per diventare cascata.

La festa di fine giornata migliora sempre più, con aggiunte di particolari avvincenti e improvvisati.
Ringraziamo don Mirco e la sua parrocchia per la disponibilità e la gioia con cui ci hanno accolto.
Continuate a seguirci!

Martina Mercurio, Elisabetta Vitali, Marco Caverni e Tommaso Rondini

VENERDI’ 28 LUGLIO: Tappa a San Pio X, Fano

Pubblicato in Campo Missionario 2017, News

CMD 2017: Quarto giorno – Piagge e San Giorgio

26 luglio 2017 QUARTO GIORNO – Piagge e San Giorgio

 PIAGGE –  E fu sera e fu mattina. Quarto giorno. Arrivammo a Piagge e San Giorgio nei soliti cinque pulmini guidati dai cinque  “autieri” tutti patentati (forse): don Matteo, don Andrea, Vito il direttore, Christian e Ale Ubaldi.

Ci preparammo ad affrontare la giornata dopo aver salutato i ragazzi di Piagge e San Giorgio che ci avrebbero aiutato nella raccolta. Il sole spendeva ma le nuvole erano all’orizzonte… Dopo la faticosa mattinata fummo sfamati dalle cuoche locali di Piagge che ci davano cibo in abbondanza, come manna dal cielo nel deserto. Riposammo per soli cinque minuti (tempo oggettivo: 1 ora e mezza) e poi ci radunammo insieme per iniziare l’attività  pomeridiana. Il sole spendeva ma le nuvole erano all’orizzonte… divisi in gruppi, avevamo il compito di fare una spesa immaginaria con i prodotti da noi solitamente consumati. Lo scopo dell’ attività infatti fu quello di riflettere sugli atteggiamenti che di solito teniamo nelle vicende quotidiane come appunto la spesa. In base alle aziende produttrici scelte fummo classificati come consumatori conformista, superficiali, critici, integralisti.Il sole spendeva, ma le nuvole non erano più  all’orizzonte ma erano arrivate… La pioggia arrivò infatti nel bel mezzo dell’ attività  ma furono solo due gocce che non ci spaventarono.

La festa infatti si tenne sotto un cielo di stelle e di satelliti dopo la messa fulminea e dopo una mitica cena a base di carne alla  griglia. I ragazzi del centro missionario concludevano così  la quarta giornata del campo con sempre più  gioia dentro ma con sempre meno voce nelle gole. Siamo pronti per affrontare la quinta giornata ad Orciano. Vi aspettiamo!!!!

Martina Mercurio, Elisabetta Vitali, Marco Caverni e Tommaso Rondini

GIOVEDI’ 27 LUGLIO: Tappa ad Orciano

Pubblicato in Campo Missionario 2017, News