Chi siamo

Il Centro Missionario è l’insieme delle persone che, con esperienze, età e idee diverse, hanno una particolare sensibilità nei riguardi della Missione.

Da chi è formato

campo lavoro 2015 - 2

Il Centro ha un Direttore, un Segretario e degli Animatori Missionari che svolgono un servizio alla Comunità Diocesana, inoltre un gruppo di giovani e non, che portano in ogni occasione lo spirito missionario. Il Centro ha la prerogativa di formare e informare alla Missionarietà, aspetto fondamentale della Chiesa che deve trasformare ogni realtà. Lo spirito missionario di apertura al mondo, disponibilità all’annuncio e alla partenza deve impregnare la liturgia, la catechesi e la carità.

 

Cosa fa

campo lavoro 2015

Nel periodo estivo organizza un Campo di Lavoro e Formazione Missionaria che coinvolge circa 50 giovani ogni anno, provenienti da Parrocchie e Diocesi diverse che si incontrano per vivere insieme una settimana di lavoro, raccogliendo indumenti usati, a contatto con la gente, e di preghiera e apertura alla mondialità aiutati nella formazione da un Missionario. Sempre in estate organizza dei campi in missione (Kenya, Burundi, ecc), di sostegno ai Missionari Fidei Donum della Diocesi. Nei periodi forti (Natale e Pasqua) organizza incontri di formazione e ritiri di alcuni giorni, aperti a tutti. Organizza incontri di formazione per laici e famiglie che intendono fare una esperienza medio lunga di missione (CML). E’ disponibile per incontri di sensibilizzazione nelle parrocchie con giovani e non, mediante proiezioni di video, diapofilm e animazione teatrale. Promuove la formazione di Gruppi e Commissioni Missionarie Parrocchiali che cooperino alla sensibilizzazione ai temi della missione. Appoggia e collabora a iniziative e campagne come il Commercio Equo e Solidale, la Banca Etica, i bilanci di giustizia, le campagne di boicottaggio, la campagna contro le mine anti-uomo, la campagna per la cancellazione del debito, etc.

 

La nostra filosofia

campo lavoro 2015 - 3

Al CMD ogni persona si deve sentire a proprio agio, accogliendo e disponendosi ad essere accolto. In questo modo la gioia e la serenità non mancano mai.